Un punto nel derby con il Lido di Ostia, l’Olimpus archivia il suo primo campionato di Serie A e si prepara ai playoff scudetto

Un punto nel derby con il Lido di Ostia, l’Olimpus archivia il suo primo campionato di Serie A e si prepara ai playoff scudetto

Gli ultimi quaranta minuti del campionato. Si giocano al PalaOlgiata, sabato 21 maggio. Gli uomini di D’Orto ricevono il Todis Lido di Ostia – 1-1 il finale con la rete Blues firmata da Caio Junior – per il derby romano valevole per la trentesima giornata, quella che mette la parola fine alla regular season e che precede i playoff ai quali la matricola Olimpus Roma prenderà parte da seconda della classe.

Dopo la lunga assenza, dal giorno dell’indimenticabile finale di Coppa Italia, Caio Junior torna a disposizione di mister D’Orto costretto però a fare a meno del suo capitano e del suo vice, Grippi e Di Eugenio, e di Andrea Pizzoli, tutti infortunati. Nella parte iniziale della gara sono gli ospiti a tenere premuto di più il piede sull’acceleratore, ma i padroni di casa con Marcelinho e Nicolodi impegnano Di Ponto. Per i Blues, Ducci deve fare i conti con Cutrupi che, dopo l’azione deviata, colpisce il palo. Passa poco più di un minuto, siamo a metà del primo tempo, e il Todis Lido di Ostia, con Esposito, trova il gol del vantaggio. 0-1 a 10’40”. Ancora Todis Lido di Ostia, sfiorano il raddoppio Recasens e Leandro ma, nell’altra metà campo, è Achilli a sfiorare il pareggio: sulla ribattuta di Di Ponto il numero otto Blues colpisce la traversa. Mancano 25” secondi al duplice fischio, triangolazione Marcelinho, Nicolodi, Tres ma la porta sembra stregata. 0-1 alla fine dei primi venti minuti.

Si riprende sullo svantaggio Blues al PalaOlgiata dopo il riposo. Nicolodi due volte in apertura ma il portiere lidense non si lascia sorprendere. Caio Junior punta la porta avversaria ma manda di poco fuori, a 4’30” si ripete e non sbaglia. Potenza e precisione, il numero 99 Blues festeggia il suo ritorno in campo con il gol che vale l’1-1. Per gli ospiti, l’azione di Navarro si conclude sulla traversa poi quella di Nardacchione finisce alta. Di Tres prima e Schininà, capitano di giornata, per Caio Junior poi, gli ultimi tentativi Blues ma il suono finale della sirena sopraggiunge sull’1-1.

Gli uomini di D’Orto concludono la regular season a 58 punti, al secondo posto in classifica. Al primo anno di serie A, un traguardo prestigioso che testimonia il grande valore del gruppo e l’ottimo lavoro svolto dal mister e dal suo staff. Adesso testa ai playoff scudetto, sarà il Pescara l’avversaria dei quarti di finale, in attesa, tuttavia, dell’esito del controricorso del Real San Giuseppe sul Syn-Bios Petrarca. Sabato 28 maggio gara 1 in trasferta, mercoledì 1 giugno gara 2 al PalaOlgiata.