L’Olimpus Roma annuncia Fabrizio Reali. Sarà il vice di D’Orto e l’allenatore dell’Under 19 nazionale

L’Olimpus Roma annuncia Fabrizio Reali. Sarà il vice di D’Orto e l’allenatore dell’Under 19 nazionale

L’Olimpus Roma annuncia Fabrizio Reali, il vice di mister Daniele D’Orto nella stagione 2022/2023. Fabrizio Reali, profondo conoscitore e protagonista prima del futsal giocato poi sulle panchine di Lazio Calcio a 5, Ciampino Anni Nuovi e Futsal Regalbuto dove in questa stagione ha sfiorato la promozione nella massima serie, torna in A ed entra a far parte dello staff del tecnico Daniele D’Orto. Oltre al ruolo di allenatore in seconda, a Fabrizio Reali è stata affidata la guida dell’Under 19 nazionale dei Blues.

Il presidente Andrea Verde e l’intero club di Roma nord danno il benvenuto a Fabrizio Reali con i migliori auguri di buon lavoro nella formazione maggiore e nell’Under 19 nazionale. Dal PalaOlgiata, le prime dichiarazioni di Fabrizio Reali: “Voglio fare innanzitutto un ringraziamento di cuore alla società Regalbuto, a partire dal patron per proseguire con staff, giocatori, tifosi e tutte le persone che ho avuto il piacere di conoscere in questa stagione. A loro mando un grande abbraccio per il modo in cui mi hanno accolto.

Tornare nella massima serie? Forse è un po’ un segno del destino perché poche settimane fa sul campo abbiamo perso la finale play in a diciassette secondi dalla fine. La vita poi è imprevedibile, ti arriva la chiamata dell’Olimpus a cui non puoi rinunciare perché quando si parla di questa società si parla di una società che sta ai vertici del calcio a cinque italiano quindi un rifiuto sarebbe stato davvero impossibile.

So benissimo quale sarà il mio ruolo nello staff di mister Daniele D’Orto e credo che l’obiettivo più importante da raggiungere sarà quello di creare un gruppo di lavoro forte e mi riferisco a noi dello staff quanto all’unione con i ragazzi. Ritengo che questa sia la base, la formula magica per ottenere grandi risultati. La compattezza è il segreto per raggiungere traguardi importanti.

Conosco molto bene la società, tutti gli investimenti fatti nelle passate stagioni e a testimoniare la crescita della squadra e del club sono stati la finale di Coppa Italia persa quest’anno solo negli ultimi istanti, il secondo posto in regular season. Le responsabilità e le pressioni saranno sicuramente tante ma sono convinto che anche il prossimo anno l’Olimpus sarà protagonista in tutte le competizioni che affronterà”.